Home » APNEA e FREEDIVING » Tiratori scelti

Tiratori scelti

Si sono conclusi nel migliore dei modi i Campionati Italiani di Tiro al Bersaglio Subacqueo. Un modo efficace di promuovere questo sport che simboleggia la più fedele simulazione del gesto tecnico della pesca in apnea.

A cura della Redazione

La manifestazione, svoltasi a Latina, presso la locale Piscina Comunale, il 13 e 14 Giugno u.s., ottimamente organizzata dalla Società Circolo Subacqueo Astrea, si è rivelata un autentico successo, sia dal punto di vista tecnico, con prestazioni e risultati di notevole livello, che partecipativo, con circa settanta atleti presenti.

Nel primo dei Campionati Italiani ad andare in scena, vale a dire quello di Tiro Libero, il titolo maschile di 1^ Categoria se lo è aggiudicato Adriano Argentino, della Società Syrako Sub, che con 3.615 punti si è imposto sia su Fausto Mura, del Circolo Subacqueo Astrea, secondo con 3.310 punti, che su Cristiano Bertin, del Circolo Sub Biella, terzo con 3.205 punti. Nell’altra categoria maschile, la 2^, oro per Federico Aliffi, della Società Syrako Sub, autore di 3.680 punti, seguito da Sisto Scatteretica, di Amici Apnea, argento con 3.520 punti, e da Aldo Longobardi, di Emozioni Blu, bronzo con 3.495 punti. In campo femminile, eccellente performance per la Campionessa Europea in carica della specialità Chiara Esposito, del Circolo Subacqueo Astrea, che, in virtù di due manche equilibrate, è riuscita a totalizzare 3.380 punti. Alle sue spalle, la compagna di Società Letizia Donatiello, seconda con 3.330 punti, e Rosa Fornaciari, di Spazio Sub Livorno, terza con 3.260 punti. Nel Campionato Italiano di Staffetta, successo di misura dei padroni di casa del Circolo Subacqueo Astrea, che, grazie al trio formato da Fausto Mura, Domenico Esposito e Ivano Marella, hanno collezionato 3.085 punti. Appena 85 punti in più rispetto a quelli realizzati dall’Europa Sporting Club, che con 3.000 punti ha chiuso in seconda posizione, davanti a Spazio Sub Livorno, terzo con 2.840 punti.
Nel Campionato Italiano di Biathlon, l’altra specialità individuale del tiro al bersaglio subacqueo, il titolo maschile di 1^ categoria se lo è aggiudicato, con 5 tiri in 118 secondi, il Campione Europeo in carica della specialità Matteo Manzini, del Nuoto Sub Vignola, seguito da Domenico Esposito, del Circolo Subacqueo Astrea, secondo con 5 tiri in 132 secondi, e da Stefano Oggioni, dell’Europa Sporting Club, terzo con 3 tiri in 102 secondi. Nella 2^ categoria maschile, successo per Giovanni Scapellato, di Pianeta Olga Sub 2000, che con 5 tiri in 115 secondi ha preceduto di un soffio Alberto Delli Carri, del Circolo Subacqueo Astrea, argento con 5 tiri in 116 secondi. Ha completato il podio Marco Albano, della Società Sirako Sub, autore di 4 tiri in 106 secondi. Nella categoria donne, con 4 tiri in 156 secondi il titolo italiano è andato a Cecilia Della Torre, della Società Olokun, brava a imporsi sia su Catia Vagelli, di Spazio Sub Livorno, seconda con 3 tiri in 331 secondi, che su Maria Evelina Santocono, di H2O, terza con 2 tiri in 193 secondi.
Nella Prova Sperimentale di Super Biahlon maschile, successo per Cristiano Bertin, del Circolo Sub Biella, autore di 676 punti, seguito da Roberto Singia, dell’Europa Sporting Club, secondo con 646 punti, e Alberto Rezzi, sempre dell’Europa Sporting Club, terzo con 558 punti. In campo femminile, netta affermazione per Letizia Donatiello, del Circolo Subacqueo Astrea, che con 114 punti si è lasciata alle spalle sia la sua compagna di Club Chiara Esposito, argento con 11 punti, che Alice Nava, di Amici Apnea, bronzo con – 400 punti.

Da segnalare, inoltre, la vittoria, da parte della Società Organizzatrice dei Campionati, il Circolo Subacqueo Astrea, della Coppa Italia di Tiro al Bersaglio Sub: il trofeo introdotto nel 2010 e finalizzato a premiare la Società che durante i Campionati Italiani meglio avesse rappresentato la disciplina, raggiungendo i migliori risultati assoluti con i primi tre atleti classificati in ogni specialità individuale e con la posizione ottenuta nella staffetta.
Le premiazioni, svoltesi in un clima festoso, sono state officiate dal Presidente del Settore A.S., Prof. Alberto Azzali, il quale si è detto molto soddisfatto sia per l’organizzazione predisposta dal Circolo Subacqueo Astrea che per l’esito tecnico-sportivo della manifestazione, dove per la prima volta (e in conformità con quanto previsto dai Regolamenti Internazionali) gli atleti partecipanti ai Campionati Maschili di Tiro Libero e Biathlon – 1^ Categoria hanno sparato dalla distanza di 4 metri anziché da quella solita di 3 metri. (by portale Fipsas)

SerialDiver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?