Home » ARCHIVIO » Scrittocronaca (di parte) dei Campionati Italiani Fotosub – II puntata

Scrittocronaca (di parte) dei Campionati Italiani Fotosub – II puntata

Ieri giornata impegnativa per tutti anche a causa di condizioni meteomarine rivelatesi piuttosto… avventurose. Ed ecco la classifica delle compatte. Oggi si prosegue con le reflex.

Di Jenny Gioffré

Giornata faticosa oggi. Stamattina Eolo ha deciso che un po’ lo infastidivamo con tutto questo via vai di gente, barche, flash e agitazione. Quindi dopo la sveglia all’alba, accompagnata da un’aurora strepitosa nei toni del rosso viola che illuminava di magia Basiluzzo e Stromboli; dopo la fatica di caricare l’attrezzatura su una minuscola Ape acciaccata dagli anni; dopo un paio d’ore a nuotare in un tratto di mare che sembrava un fiume in piena; dopo tutto, arriva la bufera!
Fuori dal mare ma dentro l’acqua, la pioggia battente ci ha ricordato la piccolezza di noi esserini in mezzo alla potenza della natura.
Dopo pranzo lo sguardo ha una dimensione più modesta, torna a splendere il sole, l’acqua si cheta e siamo tutti più felici e rilassati, foto comprese.
La categoria “squadre”, che prevede il gareggiare di due fotografi per società ognuno presentando foto di solo due categorie, mi piace perché favorisce la collaborazione, dimezza la tensione e soprattutto il risultato negativo può sempre essere colpa altrui (qui la modella ha con chi condividere l’onere dell’eventuale punteggio negativo!).
Tante cose nel pomeriggio, che poi diviene sera: iscrizione e briefing della gara categoria reflex che inizierà lunedì (cioè oggi), consegna foto per la gara a squadre, premiazione categoria compatte. Ma soprattutto cena! Quanta fame alimenta il mare!
Nomi nuovi sul podio della categoria compatte: a Guido Everi, Isgrò Carmelo, Raho Alessandro vanno i nostri sinceri complimenti. Qui sotto l’articolo l’immagine della classifica completa.
Prossimamente notizie delle giornate reflex… sempre se sopravviverò!

About Jenny Gioffré

Ho aperto i miei occhi al mondo nel lontano 1975, e da allora il mio sguardo è rimasto affascinato dalla ricchezza del mondo. Divido la mia vita quotidiana tra due regioni separate dal mare; se mi chiedi di dove sono ti diro “dello Stretto (di Messina)” e sarà per questo che sento che il mare sta sempre al centro della mia vita...
Jenny Gioffré

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?