Home » APNEA e FREEDIVING » S’avvicinano i Campionati Mondiali di Apnea Outdoor

S’avvicinano i Campionati Mondiali di Apnea Outdoor

Dedichiamo questo focus all’annuncio dell’evento agonistico di maggior rilievo presentato in via ufficiale al recente EudiShow di Bologna. Appuntamento fin da ora a tutti gli appassionati di apnea a Ischia dal 4 all’11 ottobre 2015.

A cura della Redazione, dal portale Fipsas. Foto Mario Genovesi

Si è svolta nella cornice della mostra fieristica Eudishow, domenica 8 Marzo u.s., la presentazione della 1^ edizione dei Campionati Mondiali CMAS di Immersione in Apnea Outdoor (nelle specialità denominate assetto costante e jump blue), in programma in località Sant’Angelo – Isola d’Ischia (NA), dal 4 all’11 ottobre 2015.
Alla presentazione, andata in scena nello spazio denominato “Apnea Theatre”, hanno partecipato, in qualità di relatori, il Presidente Federale, Prof. Ugo Claudio Matteoli, il Segretario Generale CMAS, Hassan Baccouche, il Presidente di Apnea Outdoor World Championships Ischia Island 2015 (Comitato Organizzatore dell’evento), Prof. Alberto Azzali, il Presidente del Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Regno di Nettuno, Dott.ssa Donatella Migliaccio, e il Responsabile Amministrativo della medesima Area Marina Protetta, Dott.ssa Anna Di Scala.

Inoltre, in veste di testimonial della manifestazione, erano presenti, al tavolo dei relatori, gli atleti Michele Tomasi e Alessia Zecchini, detentori, rispettivamente, del Record Mondiale CMAS di Apnea in Assetto Costante senza Attrezzi (- 71,00 m) e del Record Mondiale CMAS di Apnea in Assetto Costante con Attrezzi (- 86,00 m).
All’iniziativa, contraddistintasi per il folto e variegato pubblico presente, hanno preso parte anche il Prof. Carlo Allegrini (Vice Presidente del Comitato Organizzatore), Stefano Floris e Roberto Leone (membri del Comitato Organizzatore), Michele Geraci (Direttore di Gara) e Pietro Sorvino (collaboratore del Comitato Organizzatore).
La presentazione, conclusasi in un clima di generale entusiasmo, ha fornito l’ennesima dimostrazione di come l’apnea outdoor e, in particolar modo, la specialità dell’assetto costante siano sempre in grado di suscitare un fascino e un interesse davvero ineguagliabili, sia tra gli addetti ai lavori che tra i semplici appassionati, per i quali sono in atto tutta una serie di iniziative per renderli quanto più possibile partecipi di questa importante e attesissima sfida agonistica e organizzativa.
Non resta che trattenere il respiro fino al 4 ottobre prossimo. Poi ci penseranno i più forti atleti delle nazionali dei molti Paesi in gara. (La Redazione SD by portale Fipsas)

SerialDiver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?