Home » ARCHIVIO » Psicologia dell’immersione, il perché di una scelta

Psicologia dell’immersione, il perché di una scelta

Il senso più autentico di un incontro tra grandi profondità, del mare e della mente, attraverso un moderno strumento di divulgazione che sappia darne risalto in modo interattivo.

di Guglielmo Campione

Serial Diver ha deciso di dare ascolto, con il Blog da me fondato e diretto “Psicologia dell’immersione”, alle voci che raccontano da tempo dell’incontro tra grandi dimensioni della profondità: il profondo della mente con il profondo del mare.
Un incontro celebrato, dalla mitologia, dalla letteratura e dalla poesia, come in Ungaretti, Rebora, Montale e Saba, ancor prima che dalle registrazioni elettroencefalografiche del corpo umano immerso in acqua e sali di magnesio nelle Flotation tank di John Lilly negli anni 60 e dai training meditativi, pranayama prima e zen poi, di Jacques Mayol negli anni 80.
L’apnea ha sempre da allora coltivato in profondità queste conoscenze come dimostrano i programmi di Apnea Accademy di Umberto Pelizzari.
La subacquea “scuba” invece solo da alcuni anni s’interessa di queste ricerche, come scrivo nei miei due volumi di prossima pubblicazione grazie a Serial diver e al suo Editore MediAterraneum, dai titoli rispettivamente di “Immergersi nella mente, immergersi nel mare: l’immersione come metafora psichica” ed “Emozioni nel profondo”.
S’intrecciano in quest’ambito vari argomenti: il benessere psicofisico, la gestione emozionale, la prevenzione degli incidenti immersivi, la riabilitazione psicologica degli stessi incidenti, l’interesse per il peculiare e specifico funzionamento della mente in acqua, la subacquea come occasione di formazione lavorativa outdoor, come opportunità psicoterapeutica per certi disturbi psicologici, per la riabilitazione nelle disabilità motorie, psichiche e visive. Non ultima, come occasione spirituale di raccoglimento e ri-unione di sé col Creato.
L’Eudi show ha ospitato nel 2014 a Bologna, con il patrocinio di Alberto Vialetto e Assosub, due miei seminari dedicati a questi argomenti con un grande successo di pubblico e la partecipazione di molti istruttori.
Ci auguriamo di riscuotere analoga partecipazione e interesse con questo Blog dando ai subacquei occasione interattiva per richieste d’informazioni e approfondimenti come non ancora era possibile fino ad oggi in Italia ed oggi lo diventa grazie alla nuova appassionante avventura di Serial Diver.

About Guglielmo Campione

Medico Psichiatra e Psicoanalista, subacqueo, scrittore. Blogger di “Psicologia dell’immersione, Stati della Mente” http://statidellamente.blogspot.com e del sito web www.guglielmocampione.it...
Guglielmo Campione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?