Home » ARCHIVIO » Nuovi istruttori per sub non vedenti

Nuovi istruttori per sub non vedenti

Da domani e fino al 24 settembre, con l’associazione ASBI, l’AMP delle isole Tremiti e il Parco del Gargano, altri istruttori di diving si specializzano in didattica e guida per sub non vedenti. Testimonial d’eccezione Vladimir Luxuria. Si avvera ancora una volta il sogno del campione di nuoto di gran fondo Paolo Pinto.

La Redazione

Il patrimonio sommerso dell’Area Marina Protetta delle Isole Tremiti rompe ogni barriera. Ad apprezzarne appieno le meraviglie naturalistiche potranno essere anche i non vedenti appassionati di mare e di immersioni e che proprio in quei fondali potranno formarsi per ottenere un brevetto riconosciuto dalla Confederazione Mondiale Attività Subacquee.

Tutto questo grazie all’Associazione “ASBI-Albatros-Progetto Paolo Pinto-Scuba Blind International” che, in collaborazione con il Parco Nazionale del Gargano, ha deciso di formare (dopo averlo già fatto negli anni passati) altri istruttori dei diving operanti sulle Isole per fare in modo che diventino istruttori e guide specializzate nella promozione sociale delle attività subacquee per non vedenti e disabili motori. Il sub non vedente e il suo istruttore verranno dotati di un riconoscitore in Braille e immagini di tutte le specie del Mediterraneo per capire cosa si stia toccando-osservando sott’acqua attimo per attimo, in modo da condividere le stesse informazioni in tempo reale e senza la dipendenza da alcun comunicatore vocale.
Non è magia bensì un metodo ormai ampiamente consolidato a livello internazionale che proprio nei fondali di queste isole fu ideato e testato all’inizio dell’avventura di ASBI già nel 2005. Il corso per gli istruttori si svolgerà dal 20 al 24 settembre nelle isole delle Diomedee con una madrina d’eccezione:Vladimir Luxuria, già subacquea brevettata. Venerdì 23 settembre lei arriverà alle Tremiti nelle cui acque s’immergerà in compagnia di sei ragazzi non vedenti.
“Il Parco nazionale del Gargano – spiega il Presidente Stefano Pecorella – ha sempre avuto a cuore l’integrazione sociale di persone che non hanno la possibilità di conoscere e godere appieno delle spettacolari bellezze della nostra terra. La nostra attenzione quest’anno è maggiore, visto che il nostro mini Presidente, Gaetano Sacco, è proprio un bambino non vedente di una straordinaria sensibilità. Ecco perché abbiamo voluto formare anche quest’anno istruttori che potessero accompagnare i non vedenti in un viaggio tattile nella natura sommersa. Un viaggio che alle Isole Tremiti può continuare anche via terra, lungo il percorso per diversamente abili e non vedenti che abbiamo realizzato sull’isola di San Domino”.
Al corso istruttori parteciperanno Adelmo Sorci del Diving Marlin Tremiti, Marco Volpi dell’Aquadiving, Giovanna Pulcini del Tremiti diving center e Marco Latini del Blu Tremiti.
“Con la nostra Associazione– spiega la presidente di Albatros, Angela Costantino Pinto– abbiamo voluto esaudire il sogno di mio marito Paolo Pinto, il campione del mondo di gran fondo rimasto senza vista negli ultimi due anni di vita. Fino a questo momento abbiamo formato oltre 200 istruttori e altrettanti sub non vedenti in tutta Italia che seguiamo anche dopo che abbiano ottenuto il brevetto, offrendo loro la possibilità di praticare il turismo subacqueo in tutte le parti d’Italia in cui abbiamo operato”.

Il corso di formazione si concluderà con la consegna dei brevetti durante una cerimonia, in programma sabato 24 alle 22:00 sulla terrazza belvedere dell’Hotel Gabbiano, alla quale parteciperanno, oltre alla testimonial Vladimir Luxuria, il Presidente del Parco del Gargano Stefano Pecorella e la presidente dell’associazione ASBI-Albatros Angela Costantino Pinto, insieme alle autorità.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?