Home » - IN EVIDENZA » L’arcobaleno sommerso

L’arcobaleno sommerso

Nella celebre cornice dell’AMP di Portofino e di Santa Margherita Ligure s’è appena compiuta la IV edizione del trofeo fotosub “L’arcobaleno vivente nei fondali del promontorio di Portofino”. Con nomi di prestigio, sia tra i concorrenti sia in giuria

Di Marco Mori. Foto dei rispettivi Autori in didascalia e classifica. Foto apertura Gianni Risso

Quest’anno, o meglio l’anno scorso, sotto l’albero, in mezzo a pacchi e pacchettini, fiocchi e bigliettini, il mio telefono ha iniziato a squillare impertinente!

Io: “Pronto! Ciao Gianni, auguri!

Gianni: “Ciao Marco, auguri anche a te! Hai saputo? Hai visto la classifica? Siamo tra i primi 10!

Con questa bellissima telefonata è iniziato il mio Natale.

Non vi nascondo lo stupore e la meraviglia nel realizzare la notizia della mia nona posizione nel prestigioso concorso “L’arcobaleno vivente nei fondali del promontorio di Portofino” svoltosi nell’omonimo, celebre luogo e indetto con il sostegno economico del Comune di Santa Margherita Ligure.

Una giuria d’élite composta da Massimo Corradi, Alberto Gallucci, Paolo Donadoni, Remo Sallo, Gianluca Genoni, Giorgio Massa e Gianni Risso ha esaminato e valutato ben 140 foto alla ricerca delle migliori 10 che fossero le più rappresentative del tema del concorso.

Il tema era proprio l’obiettivo di valorizzare con cinque foto i mille colori che le immersioni nel Parco di Portofino regalano a noi fortunati subacquei in ogni stagione.

Così, mentre alcuni giorni prima leggevo il tema del concorso, già mi comparivano in mente il rosso dei rami di corallo, l’arancione di un bellissimo scorfano, il giallo del parazoanthus, il blu cobalto degli avannotti di castagnola… in sostanza una vera e propria esplosione di colori proprio come un fuoco d’artificio che nulla ha da invidiare ai colori offerti da località in mari più blasonati.

Ma veniamo ai momenti della premiazione avvenuta il 4 gennaio in cui ho potuto conoscere tutti i fotografi di questo concorso e soprattutto ammirare di persona le foto vincitrici.

Da tutti i partecipanti traspare la grandissima passione per il mare, per la fotografia e l’ossessione quasi patologica di scattare la foto perfetta.

Già! La passione! È quella che ci “costringe” a stare in acqua per ore e ore a cercare l’inquadratura ideale, a sacrificare l’immersione – se occorre – pur di portare a casa lo scatto che volevamo fare. Santi i nostri compagni d’immersione, che sopportano pazientemente noi e i lampi accecanti dei nostri flash!

Ed eccoci al dunque: un attimo d’attenzione, rullo di tamburi… l’occupante del gradino più alto del podio è Alessandro Raho con il primo piano di una cernia, una composizione perfetta per uno scatto veramente ravvicinato. Immergendomi da anni a Portofino sono sempre rimasto affascinato da questi pesci!

Al secondo posto la giuria ha premiato la foto di Alessandro Grasso dei Carabinieri Subacquei di Genova che ha immortalato un bellissimo banco di saraghi in spostamento. Guardando la sua istantanea m’è venuto da paragonarla idealmente a una nuvola argentata su di un cielo azzurro. Grasso è un fotografo di fama internazionale, basti ricordare che pochi mesi fa ha vinto il “Golden Turtle” nella categoria The Underwater World.

Il triestino Claudio Zori si piazza al terzo posto con uno stupendo primo piano di bavosella, bellissimi i colori della testa e le mille sfumature del suo occhio, non è un arcobaleno ma ci si avvicina molto, bella veramente, complimenti.

Dal quarto al decimo classificato possiamo ammirare la ricchezza di biodiversità che offre il parco di Portofino con gorgonie, spugne, gronchi, murene, anthias, serranidi e chi più ne ha più ne metta. Uno spettacolare “carosello” d’immagini nel senso più vero del termine, in grado di raccontare visivamente quanto di più bello si possa contemplare nel nostro mare.

Tra queste la mia – appunto – nona posizione: l’inquadratura verticale di una parete tempestata di gorgonie rosse a circa 40 metri di profondità; ho colto questo scatto giocando con il blu dell’acqua e l’azzurro degli occhi della mia modella preferita.

Ma non è finita qui! Per il secondo anno è stato messo in palio l’artistico trofeo della Riso Scotti Snack per la migliore foto biologica. Ebbene, l’incredibile occhio fotografico di Paolo Scalfo di Marina di Massa gli permette di andare a segno con una foto a dir poco strepitosa che riesce a immortalare un serranide mentre sta per divorare una bavosa. Chissà se la giuria ha avuto il mio stesso pensiero… e chissà se è uguale al vostro guardando la foto in questo istante. Vi lascio un suggerimento… Snack!

A fine premiazione Paolo Donadoni, Sindaco di Santa Margherita Ligure, ha sostenuto che: «Questo concorso offre la possibilità a tutti di godere della bellezza dei nostri fondali marini che rappresentano al contempo una importante attrattiva turistica della nostra regione. Ringrazio gli organizzatori che hanno saputo portare avanti e far crescere questa iniziativa».

Tutte le foto premiate sono state esposte a partire dal 31 dicembre nella Casetta degli Elfi del Santa Claus Village in piazza Vittorio Veneto a Santa Margherita Ligure. Da dopo le feste, la mostra s’è spostata in Comune, sempre a Santa Margherita Ligure.

Un personale ringraziamento lo rivolgo io stesso a Gianni Miloro detto “Botak” per avermi spronato a partecipare al concorso e a ottenere così – a sorpresa – il piazzamento che ho ottenuto in mezzo a tutti questi “mostri sacri” della fotografia subacquea italiana e con una giuria del genere.

Un vero onore e un piacere essermi potuto trovare a scattare foto proprio insieme a tutti costoro.

Non resta che riassumere in classifica il IV Trofeo Comune di Santa Margherita Ligure di fotografia subacquea “L’arcobaleno vivente nei fondali del Promontorio di Portofino”… anche se per me è stato assai più d’una classifica. Eccola:

 

1° Alessandro Raho

2° Alessandro Grasso

3° Claudio Zori

4° (+ 5°) a pari merito: Mauro Apuleo e Massimo Bordino

6° Augusto Carbone

7° Piero Tassara

8° Erika Cipollina

9° Marco Mori

10° Gianni Miloro

 

II Trofeo Riso Scotti Snack “foto biologica”:

 

1° Paolo Scalfo

 

Grazie infine anche a chi, in vario modo, ha supportato il monte premi: Comune di Santa Margherita Ligure, Mares SPA, Riso Scotti Snack, www.apneaworld.com, Isotta, SUN Line, Editrice la Mandragora, FIPSAS Provinciale Genova e AMP Portofino.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?