Home » ARCHIVIO » Flavio Insinna tra i sub non vedenti

Flavio Insinna tra i sub non vedenti

Il noto conduttore televisivo parteciperà alla prossima iniziativa dell’associazione Albatros Scuba Blind International all’Argentario

A cura della Redazione

Flavio Insinna in una curiosa inquadratura subacquea presente nel suo sito mentre pare simulare sott'acqua l'atto del volareDal 29 settembre al 4 ottobre l’Associazione ASBI svolgerà diverse attività legate all’immersione con disabilità e per non vedenti nell’affascinante location dell’Argentario, in località Porto Santo Stefano, presso il diving Costa d’Argento, con soggiorno nel Village camping di Orbetello (Gr).
Le attività prevedono un corso per istruttori e guide ASBI “disabled”, un corso sub base “blind” e del vero e proprio turismo subacqueo per sommozzatori privi della vista.
Soprattutto durante quest’ultima attività, denominata “Emozioni subacquee – Il mare ed i fondali dell’argentario aperto alle diverse abilità”, in particolare nella giornata di sabato 3 ottobre, è prevista la partecipazione del noto conduttore televisivo della trasmissione Rai “Affari tuoi” Flavio Insinna, da poco diventato appassionato subacqueo, che ha comunicato l’intenzione di immergersi proprio con i subacquei non vedenti di Albatros, accogliendo l’invito che l’Associazione gli ha rivolto in tal senso.
Flavio Insinna s’intratterrà con il gruppo di Albatros progetto Paolo Pinto in modo da presenziare anche alla consegna dei brevetti, contribuendo così a promuovere il messaggio e la mission dell’associazione che – com’è noto – sono l’integrazione del sub cieco con tutti i subacquei e la possibilità di fargli eseguire le stesse identiche immersioni che fanno gli altri in qualsiasi luogo del mondo, in ogni situazione, con tutte le tecniche e le apparecchiature d’immersione conosciute, esplorando e «osservando» al meglio gli habitat sommersi più vari.

SerialDiver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?