Home » ARCHIVIO » Dal web con sapore

Dal web con sapore

In esclusiva per SerialDiver una ricetta raffinata, facile da preparare, dal portale “Semplicemente Pesce” del famoso chef-pescatore Diego Vezzaro.

A cura della Redazione

Paccheri ai ricci di mare con crema di porri, zafferano e menta
La polpa di riccio di mare conferisce a questo primo piatto un carattere unico e inimitabile e grazie alla freschezza della menta le papille gustative si attivano appieno. Il risultato è una ricetta per veri buongustai.

Ingredienti: 180 g di polpa di riccio di mare in scatola Sabal, 350 g di paccheri, 2 porri, 5 g di menta fresca, 1 bustina di zafferano, ½ bicchiere di vino bianco, olio extra vergine di oliva, sale.

Realizzazione: Cuociamo la pasta in abbondante acqua salata e mentre attendiamo che i paccheri arrivino a cottura, facciamo appassire in una padella antiaderente i porri tagliati a rondelle con un filo di olio e un pizzico di sale, sfumando con il vino quando inizieranno a rosolare. Lasciamo evaporare completamente l’alcool, aggiungiamo mezzo bicchiere di acqua ed incorporiamo ai porri lo zafferano. Mescoliamo per qualche minuto, finché lo zafferano non sarà perfettamente amalgamato.
Spegniamo il fuoco, versiamo i porri nel mixer e frulliamoli con le foglie di menta fresca, in modo da ottenere una crema densa ed omogenea. Versiamo nuovamente la crema ottenuta nella padella in cui abbiamo fatto appassire i porri ed aggiungiamo la polpa di riccio, scaldando il tutto per 2 minuti al massimo.
Scoliamo la pasta e condiamola con il nostro sugo di porri, menta, zafferano e polpa di riccio. Spolverizziamo il tutto con una grattata di pepe rosa e serviamo.

Nota: per una presentazione più raffinata in tavola (vedi esempio foto), versiamo la crema di porri sul fondo del piatto, farciamo i paccheri con un po’ di polpa di riccio e adagiamoli sopra la salsa. Guarnire il piatto a piacere.

Ringraziamo Diego della gustosissima ricetta, e ci uniamo alle nostre ormai solleticate papille gustative, nell’attesa della prossima prelibatezza.

SerialDiver

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Login

Lost your password?